Eulalia Torricelli

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

1975 Gigliola e la bandaGigliola Cinquetti

Testo Della Canzone

Eulalia Torricelli di Gigi Beccaria

(OlivieriNisaRedi)
Altri interpreti: Corrado LojaconoGabriella FerriGigi BeccariaGigliola CinquettiLuciano TajoliMarisa FiordalisoOrchestra CasadeiQuartetto Cetra

Marisa Fiordaliso & Enrico Gentile
* Gigliola Cinquetti 1975 Gigliola e la banda

I personaggi di questa canzone
ve li hanno inventati gli autor.
Se c’è attinenza con delle persone,
scusate gentili signor.

Qui si parla di una tale
che baciar una sera si fe’
da una guardia forestale
il cui nome è De Rossi Giosuè.

Voi non la conoscete,
ha gli occhi belli.
Chi?
Eulalia Torricelli di Forlì.

Voi non la conoscete,
ha tre castelli.
Chi?
Eulalia Torricelli di Forlì.

Un castello per mangiare,
un castello per dormire,
un castello per amare,
per amare De Rossi Giosuè.

Voi non la conoscete,
ha gli occhi belli.
Chi?
Eulalia Torricelli di Forlì.

Seconda parte, secondo programma.
Eulalia riposo non ha.
Dice a De Rossi: “Parliamone a mamma.”
Ma l’altro risponde:”Va là!”

Poi la cosa si ingarbuglia
si ingarbuglia e sapete perchè?
Con il treno che va in Puglia
è partito De Rossi Giosuè.

Vuole morire Eulalia Torricelli.
Uè!
E mangia i zolfanelli
di Giosuè.

Fa testamento
e lascia i tre castelli.
A chi?
A chi non ha castelli come me!

Un castello lo dà a Nisa.
Un castello lo dà a Redi.
Un castello, ma il più bello,
al maestro Olivieri lo dà.

Poi dolcemente chiude
gli occhi belli.
Chi?
Eulalia Torricelli di Forlì.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here