Fascino slow

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Fascino slow di Emilio Livi

(Derewitsky – Galdieri)
Emilio Livi con il Trio Lescano

Chi t’affascina?
Chi di noi sa destarti nel cuore
la febbre d’amor?
Chi tu ammiri?

Chi più sospiri?
Chi t’affascina
è la donna morbosa, fatale
che sa fare al cuor tanto male.

È quella bambola che
sembra un fior di purezza
o quella femmina che
è un’ora sol d’ebrezza.

Chi t’affascina?
Quante donne,
divine chimere,
che sono piacer e dolor!

La bocca più pallida e stanca
diventa una rossa ferita
di cui per miracolo
fluisce la vita.

Le labbra dipinte e ritinte
e al canto si schiudono
uomo
soltanto per te.

Chi t’affascina?
Chi di noi sa destarti nel cuore
la febbre d’amor?
Chi tu ammiri?

Chi più sospiri?
Chi t’affascina
è la donna morbosa e fatale
che sa fare al cuor tanto male.

È quella bambola che
sembra un fior di purezza
o quella femmina che
è un’ora sol d’ebrezza.

Chi t’affascina?
Quante donne,
divine chimere,
che sono piacer e dolor!

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here