Finchè c’è musica mi tengo su – I Rokes

Album

È contenuto nei seguenti album:

1967 Che mondo strano
1970 These were The Rokes

Testo Della Canzone

Finchè c’è musica mi tengo su – Rokes

(Migliacci – S. Modugno – Shapiro)

Quando la festa è finita
torno da solo a casa mia
anche un giornale di ieri
vale qualcosa più di me

Finchè c’è musica mi tengo su
ma nel silenzio poi mi butto giù
e canto-o-o-o
per tenermi su

Quando la festa è finita
che piedi che ho
sono incollato mi ci vorrebbe una gru

Finchè c’è musica mi tengo su
ma nel silenzio poi mi butto giu
e canto-o-o-o
per tenermi su

Shallala-la-lalla-la-la
Shallala-la-lalla-la-la
Shallala-la-lalla-la-la

Finchè c’è musica mi tengo su
ma nel silenzio poi mi butto giu
e canto-o-o-o
per tenermi su
all right

Shallala-la-lalla-la-la
Shallala-la-lalla-la-la
Shallala-la-lalla-la-la
….

(parlato)
Ho sognato di essere una barca sul mare
e non sapevo dove andare
ho sognato che il cielo si squarciava
o forse cercava di aprirsi su di me
ho sognato che c’era stata la guerra delle 11 e 15
e dopo questo
ho sognato che non ci sarebbe stato più

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here