Forse eri meglio di lei

Album

È contenuto nei seguenti album:

1972 I mali del secolo
1987 I mali del secolo

WikiTesti Ú un progetto gratuito, tutti possono collaborare inserendo testi, spartiti e video. Perché non collabori con noi?

Testo Della Canzone

Forse eri meglio di lei di Adriano Celentano

(testo e musica di Adriano Celentano)

Di piu belle al mondo non ce n’e
pensavo quel famoso giorno all’ altar
eri meglio forse anche piu di lei
piu di lei che ora amo da morir.
Come un sogno sei stata per me 

mi ricordo quando tornavo a casa
stavi alla finestra ad aspettar
invece quando ora torno da te
tu non m’aspetti piu , e a volte in casa non ci sei

e se di notte tardavo forse non ricordi piu
sotto le coperte tu , m’aspettavi
ed eri , con neanche la sottoveste
bruciava la tua pelle nuda ,dalla voglia
di stringermi,di stringermi.

Adesso quando vieni a letto come ti vesti
e ti spogli quando ti alzi da me
e per paura che di far l’amore io ti chieda
ne inventi sempre una ogni sera
ma forse vuoi farti pregare da me

i tuoi baci da tempo me li hai fatti sospirar
forse tu l’hai fatto solo
per legarmi a te
e invece, hai sciolto questo nodo
che Lui dall’alto aveva fatto per noi due
e non vedevi, che ero solo

Ora tu piangi perche io amo un’altra
Signore, giacche non vuoi che lasci,la donna
che tu hai scelto per me, e che quel giorno
portai all’altar, ti prego aiutami: cancella
l’altra dal mio cuor, perche la sposa che tu hai
dato a me, e solo una sorella ormai
chi lo sa se tornero ad amare lei


Il testo contenuto in questa pagina Ú di proprietà dell’autore. WikiTesti Ú un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

     
C            G
Di più belle al mondo non ce ne, 

   Em
pensavo quel famoso giorno all'altar 

                  F
eri meglio forse anche più di lei 

più di lei che ora amo da morir 

              C
come un sogno sei stata per me e 

      Dm       C
oh oh oh oh oh oh oh oh 

Mi ricordo quando tornavo a casa 

stavi alla finestra ad aspettar 

F
invece quando ora torno da te 

                   G                   C
tu non m'aspetti più e a volte in casa non ci sei. 

        F               Am
E se di notte, tardavo, forse non ricordi più, 

C             F9    C
sotto le coperte tu m'aspettavi. 

    E                      Am
Ed eri con neanche la sottoveste, 

E                                Am
bruciava la tua pelle nuda dalla voglia 

Dm                C
di stringermi, di stringermi. 

Adesso quando vieni a letto con me ti vesti 

                      G
e ti spogli quando ti alzi da me. 

E per paura che di far l'amore io ti chieda, 

                             Em
ne inventi sempre una ogni sera, 

                    C
ma forse vuoi farti pregare da me! 

F9           F         C
I tuoi baci, da tempo, me li hai fatti sospirare, 

                          F9  C
forse tu l'hai fatto solo per legarmi a te 

          E                      Am
E invece, hai sciolto questo nodo

E                                        Am
che Lui dall'alto aveva fatto per noi due

Dm
E non vedevi che ero solo 

C           E             Am
oh oh oh oh oh oh oh oh oh

Dm                               C
Ora tu piangi perchÚ sai che amo un'altra. 


E Am G7 C9 Csus4


C
O Signore, giacchÚ non vuoi che lasci 

                    F
la donna che Tu hai scelto per me 

F6    F
e che quel giorno portai all'altar, 

                  G                C
ti prego aiutami, cancella l'altra dal mio cuor, 

                 F
perchÚ la sposa, che hai dato a me 

C
Ú solo una sorella ormai 

                F9      C
chi lo sa se tornerò ad amare lei! 

Am E7 Am E Am E Am

***

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here