Fuochi nella notte

Album

È contenuto nei seguenti album:
1994 In quiete

WikiTesti Ú un progetto gratuito, tutti possono collaborare inserendo testi, spartiti e video. Perché non collabori con noi?

Testo Della Canzone

Fuochi nella notte di C.S.I

Parlano piano al sole le ombre stanche di rumorose rabbie e infinite
menzogne
Lunghe di sterminati fili in lunga fila sorde ai tonfi di corpi che
vengono abbattuti
Tra poco arrossa il cielo della sera sospeso tra azzurri spazi gelidi e
lande desolate
Quietami i pensieri e le mani e in questa veglia pacificami il cuore
Così vanno le cose, così devono andare
Così vanno le cose, così devono andare
S’alzano sotto cieli spenti i canti di chi Ú nato alla terra ora di
volontà focose speranze
E da energie costretto e si muove alla danza, danza, danza, danza,
danza, danza, danza
Festa stanotte di misere tribù sparse impotenti, di nuclei solitari che
Ú raro di vedere insieme ancora
E s’alzano i canti e si muove la danza
E s’alzano i canti e si muove la danza, danza, danza, danza, danza
Muoiono i preti rinsecchiti e vecchi e muoiono i pastori senza mandrie
Spaventati i guerrieri, persi alla meta i viaggiatori
La saggezza Ú impazzita, non sa l’intelligenza
La ragione Ú nel torto, conscia l’ingenuità
Ma non tacciono i canti e si muove la danza
Quietami i pensieri e il canto e in questa veglia pacificami il cuore
Così vanno le cose, così devono andare
Così vanno le cose, così devono andare
Chi c’Ú c’Ú e chi non c’Ú non c’Ú
Chi c’Ú c’Ú e chi non c’Ú non c’Ú
Chi Ú stato Ú stato e chi Ú stato non Ú
Chi c’Ú c’Ú e chi non c’Ú non c’Ú
Chi c’Ú c’Ú e chi non c’Ú non c’Ú
E non tacciono i canti e si muove la danza
E non tacciono i canti e si muove la danza
Danza, danza, danza, danza, danza, danza, danza, danza…
(Così vanno le cose, così devono andare…)

Il testo contenuto in questa pagina Ú di proprietà dell’autore. WikiTesti Ú un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   

(Un, deux, trois, quatre)       Sol      Fa  (cosi' per tutta la canzone)

Sol                      Fa                   Sol
Fa                           Sol       Fa
Parlano piano al sole le ombre stanche di rumorose rabbie e infinite
menzogne
Sol                     Fa                       Sol                Fa
Sol                      Fa
Lunghe di sterminati fili in lunga fila sorde ai tonfi di corpi che vengono
abbattuti
Tra poco arrossa il cielo della sera sospeso tra azzurri spazi gelidi e
lande desolate
Tu quietami i pensieri e le mani e in questa veglia pacificami il cuore

Cosi' vanno le cose, cosi' devono andare
Cosi' vanno le cose, cosi' devono andare

S'alzano sotto cieli spenti
I canti di chi Ú nato alla terra ora
Di volontà focoso e speranze
E da energie costretto e si muove
Alla danza danza danza danza

Festa stanotte di misere tribù sparse impotenti
Di nuclei solitari che Ú raro di vedere ancora insieme
E s'alzano i canti e si muove la danza
E s'alzano i canti e si muove la danza

Muoiono i preti rinsecchiti e vecchi
E muoiono i pastori senza mandrie
Spaventati i guerrieri, persi alla meta i viaggiatori
La saggezza Ú impazzita
Non sa l'intelligenza
La ragione Ú nel torto
Conscia l'ingenuità, ma non tacciono i canti
E si muove la danza

Tu quietami i pensieri e le mani e in questa veglia pacificami il cuore

Cosi' vanno le cose, cosi' devono andare
Chi c'Ú c'Ú e chi non c'Ú non c'Ú
Chi Ú stato Ú stato e chi Ú stato non Ú
E s'alzano i canti e si muove la danza
Danza danza danza danza

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here