Gli Austriaci da Gorizia

WikiTesti Ú un progetto gratuito, tutti possono collaborare inserendo testi, spartiti e video. Perché non collabori con noi?

Testo Della Canzone

Gli Austriaci da Gorizia di Canzoni Fiorentine

Canzoni della Toscana

Gli Austriaci da Gorizia si son buttai fora
e anche Cecco Beppe s’Ú messo in carriola!
E cì e bì e bò
e cor e’ punti di Wilsò.

E anche la regina l’ha presa l’eterizia:
l’ha presa la paura nei monti di Gorizia!

E la regina Elena la va in aeroplano
pe’ fà vedÚ le poppe all’esercito italiano!

Vittorio Emanuele gli Ú a i’ fronte con Cadorna
e l’imboscati a Roma gliene fregan la donna!

Senti, mia cara Elena, lo dico a tuo marito
che i soldi del sussidio te li freghi con l’amico!
E cì e bì e bò
e cor e’ punti di Wilsò.

I’ generà Cadorna ha scritto alla regina:
«Se vuoi vedÚ Trieste compra la cartolina!»
Bim bom bò
e i’ rombo del cannò!

I’ generà Cadorna le mangia le bistecche:
ai poveri soldati gli dà le castagne secche!
Bim bom bò
non ci dite di no!

La donna di Cecco Beppe la vestan la befana
e gli fanno un palazzo i-nel monte Col di Lana!
Bim bom bò
e i’ rombo del cannò!

E la regina Elena a i’ re gli fa le corna:
l’hanno trovata a letto col generà Cadorna!
Bim bom bò
e i’ rombo del cannò!

I’ generà Cadorna l’ha fatta una rivorta:
ha messo le drusiane i-nella Croce Rossa!
Bim bom bò
e i’ rombo del cannò!

Il testo contenuto in questa pagina Ú di proprietà dell’autore. WikiTesti Ú un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here