Il confine – Nomadi

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

1974 Tutto a posto

Testo Della Canzone

Il confine – Nomadi di Nomadi

C’è un confine ormai che divide noi
Io ti stringo e poi pian piano
La mia mente se ne va
Da quel piccolo mondo
che hai creato in me
e gli amici miei cosa sanno mai
dei pensieri che ho dentro io
io sono solo da tempo ormai
c’è un muro del silenzio in me
io vivo senza te da oggi dentro me
un vento nuovo c’è
tu ami solo me io invece amo
il grande mondo insieme a te
io grandi braccia ho
il mio istinto seguirò
e allora io vedrò distese
senza più frontiere scoprirò
guardo gli occhi tuoi che non vedono
guardo labbra che non parlano
con te ho paura da tempo ormai
cerchi confini tra di noi
capire forse puoi ma è tardi ora mai
soltanto un’ombra sei
tu ami solo me
io invece amo il grande mondo insieme a te
io grandi braccia ho
il mio istinto seguirò
ed ora vado via
per ritrovare un orizzonte un po’ più in là
in là oltre ai pensieri tuoi
guardando avanti per non ritornare mai
così più in alto volerò
nei cieli azzurri le mie ali spiegherò
tu ami solo me
ma forse ami solo te stessa
e non te ne accorgi perché
tu tu stai bene
anche quando nessuno sta bene con te

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here