Il feroce monarchico Bava

Album

È contenuto nei seguenti album:

2003 Il fischio del vapore

Testo Della Canzone

Il feroce monarchico Bava di Francesco De Gregori

Canzone popolare Anno 1898

Alle grida strazianti e dolenti
Di una folla che pan domandava
Il feroce monarchico Bava
Gli affamati col piombo sfamò
Furon mille i caduti innocenti
Sotto al fuoco degli armati Caini
E al furor dei soldati assassini
“Morte ai vili!” la plebe gridò
L’infinita catena dei ladri
Dopo averci ogni bene usurpato
La sua sete di sangue ha saldato
In quel giorno nefasto e crudel
Tu non rider Sabauda marmaglia
Se i fucili han domato i ribelli
Se i fratelli hanno ucciso i fratelli
Sul tuo sangue quel sangue cadrà
Su piangete mestissime madri
Quando oscura discende la sera
Per i figli gettati in galera
Per gli uccisi dal piombo fatal

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

     
     Sol           Do     Sol
Alle grida strazianti e dolenti
       Re7                Sol
Di una folla che pan domandava,
               Do    Sol
Il feroce monarchico Bava
        Re7                Sol
Gli affamati col piombo sfamò.


Furon mille i caduti innocenti
Sotto il fuoco degli armati caini
E al furor dei soldati assassini:
"Morte ai vili!", la plebe gridò.

Deh, non rider, sabauda marmaglia:
Se il fucile ha domato i ribelli,
Se i fratelli hanno ucciso i fratelli,
Sul tuo capo quel sangue cadrà.

La panciuta caterva dei ladri,
Dopo avervi ogni bene usurpato,
La lor sete ha di sangue saziato
In quel giorno nefasto e feral.

Su, piangete mestissime madri,
Quando scura discende la sera,
Per i figli gettati in galera,
In quel giorno nefasto e feral.

Su, piangete mestissime madri,
Quando scura discende la sera,
Per i figli gettati in galera,
Per gli uccisi dal piombo fatal.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here