Il marinaio – Canzone Abruzzese

Testo Della Canzone

Il marinaio – Canzone Abruzzese di Canzoni Abruzzesi

1957

Marinaio che vai per mare
marinaio che vai per mare
vado per mare pel ciel seren
per ritrovare l’amato ben
vado per mare pel ciel seren
per ritrovare l’amato ben

Questa sera dov’anderemo
anderemo de là del mar
là dall’oste a bere e mangiar

Dopo mangiato e ben bevuto
il marinaio tentator
della figliola s’innamorò

Marinaio perché mi rimiri
rimiro gli occhi del tuo bel cuor
che per amore sposar ti vò

La mia figlia te la darevi
pur che mi giuri la fedeltà
di star sett’anni non la toccà

Questo poi non sarà mai
d’aver ‘na giovane la libertà
di star sett’anni non la toccà

W in capo a li sett’anni
il marinaio se la sposò
e in alto mare se la portò

Quando fu in alto mare
la barchetta se rivoltò
la bella Irene vi si affondò

Se campassi altri cent’anni
il marinaio non lo vòi più
mi à rovinata la gioventù.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here