Il passaggio dei partigiani

Album

È contenuto nei seguenti album:

1986 700 Giorni

Testo Della Canzone

Il passaggio dei partigiani di Ivano Fossati

Signor comandante della pattuglia
ma non le pare di sentire
dal fondo dei faggi alla collina
come qualcosa che si avvicina
la strada che taglia per il paese
dove diventa serpentina
a noi qui pare di sentire
come un motore che s’avvicina
a noi qui pare di sentire
più di un motore che s’avvicina.

È certo di polvere ne alza tanta
una colonna di camion che avanza
e sbianca i preti e le ciglia degli occhi
di tutti quelli che trova a passare
come si posa sul cucchiaio
degli altri già andati a mangiare
che qundo staranno per bere
la sentiranno fra labbro e bicchiere
che qundo staranno per bere
la sentiranno fra labbro e bicchiere.

È sulla strada di Sant’Angelo
che è suonato mezzogiorno
è il mezzogiorno dell’andata
e domani poi suonerà il ritorno
è il mezzogiorno dell’andata
e domani poi suonerà il ritorno.

Signor comandante della pattuglia
ma non le pare di sentire
dal fondo dei faggi alla collina
come qualcosa che si avvicina
la strada che taglia per il paese
dove diventa serpentina
a noi qui pare di sentire
come un motore che s’avvicina
a noi qui pare di sentire
più di un motore che s’avvicina.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here