Inno dei Vigili del fuoco 1939

Testo Della Canzone

Inno dei Vigili del fuoco 1939 di Canzoni politiche

Anno 1939

di Luigi Bonelli – Riccardo Zandona

Marcia, italiano,
sul tuo cammino!
Va! Dell’impero foggia il destino!
Segui del Duce
la volontà:
sulla tua casa c’è
chi veglierà!

Fischia sirena!
Squilla campanella!
Fischia sirena!
– Chi va là? – Chi va là?- Chi va là?-
– Chi va là?- Chi va là?- Chi va là?-

Noi siamo sempre
di sentinella!
Quando un’ostile
Forza si sfrena
Fischia sirena!
Squilla campanella!
Del fuoco i vigili,
con strenua lena,
Patria, difendono
Le tue città!

Fischia sirena!
Squilla campanella!
Fischia sirena!
– Chi va là? – Chi va là?- Chi va là?-
– Chi va là?- Chi va là?- Chi va là?-

Della sventura
vana è l’offesa,
quando sicura
sia la difesa!
Se il fato, Italia,
ti sfiderà,
noi pronti ovunque
sempre troverà!

Fischia sirena!
Squilla campanella!
Fischia sirena!

Noi, ch’anche in pace
Siam sempre in guerra,
se alcuno assalga la nostra terra,
all’opra, il Duce,
primi vedrà!
Del ciel l’attacco
si fronteggierà!

Fischia sirena!
Squilla campanella!
Fischia sirena!

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here