La lettera che non scriverò mai – Fiorella Mannoia

La lettera che non scriverò mai – Fiorella Mannoia canzone pubblicata per la prima volta nell’anno 1988

Canzoni per parlare Tutte le canzoni dell’album

Canzoni per parlare

Guarda la pagina artista di Fiorella Mannoia o naviga nella categoria Fiorella Mannoia

Testo della canzone: La lettera che non scriverò mai – Fiorella Mannoia

In fondo al testo trovate il video della canzone

La lettera che non scriverò mai – Fiorella Mannoia Testo:

testo: Enrico Ruggeri – musica: Riccardo Cocciante

Il tempo scorre e sta venendo sera
ti sto cercando con la fantasia
con una specie di felicità
sto già pensando a te.
Tra le diverse direzioni prese
verso paesi irraggiungibili
ed io nascosta tra le mie difese
sto ricordando te.
E se l’immagine è confusa
il tuo colore non sbiadisce
e sta parlandomi di te
questa giornata che finisce qui.
Domani cambiano l’arredamento
e forse cambio lentamente io
ma dentro a questo nuovo mutamento
ho già nascosto te.
Oggetti qui disordinatamente
dovrei decidermi a buttarli via
ma qualche cosa misteriosamente
mi riporta a te.
Una finestra che si chiude
ma sto guardando tra le tende
e mi sorprende la città
che ti cerca come faccio io;
e se il cervello prende il sopravvento
nasconde voci da buttare via
ma tira un vento che conosco già
mi sembra nostalgia

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

La-                             Re-7
Il tempo scorre e sta venendo sera 
                                Sol
ti sto cercando con la fantasia 
                           Re-6
con una specie di felicità 
                      La-
sto già pensando a te 
                            Re-7
tra le diverse direzioni prese 
                            Sol
verso paesi irraggiungibili 
                              Re-6
ed io nascosta tra le mie difese 
                  Do
sto ricordando te 
                     Mi
e se l'immagine è confusa 
La-                   Fa    Re-
il tuo colore non sbiadisce 
                    Do La-
e sta parlandomi di te 
                      Si    Mi7
questa giornata che finisce qui

La-                        Re-7
Domani cambiano l'arredamento 
                             Sol
e forse cambio lentamente io 
                                Re-6
ma dietro a questo nuovo mutamento 
                   La-
ho già nascosto te 
                          Re-7
oggetti qui disordinatamente 
                                Sol
dovrei decidermi a buttarli via 
                             Re-6
ma qualche cosa misteriosamente 
                Do
mi riporta a te 
                    Mi     La-
una finestra che si chiude 
                              Re-
ma sto guardando tra le tende 
                     Do La-
e mi sorprende la città 
                      Si     Mi La-
che non ti cerca come faccio io 
                                    Re-7
e se il cervello prende il sopravvento 
                             Sol
nasconde voci da buttare via 
                                 Si-7
ma tira un vento che conosco già 
                La-
mi sembra nostalgia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here