La Mia Follia – Clementino Testo della canzone

Wikitesti.com è la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali,BPM e molto altro.

https://www.youtube.com/watch?v=yW1xkYDD-9U

TESTO

Il Testo della della canzone Di: La Mia Follia – Clementino

Mi dici che la vita è come una fotografia
Che se sorridi viene meglio
E stai cercando ancora un modo per andare via
Ma solo per sentirti sveglio
Credevi che poi fosse facile restare tra le fiamme più alte dell’inferno
Se sto dormendo non gridate che stasera sento il vuoto dentro nell’interno
I ragni nello stomaco che mangiano la pancia mia che sto sudando freddo
Dovrei rialzarmi da sto suolo ma ho sta bocca che è attaccato su sto pavimento
Credevi che poi fosse facile restare tra le fiamme più alte dell’inferno
Se sto dormendo non gridate che stasera sento il vuoto dentro nell’immenso
Questi cartoni pieni di regali già senti i richiami dai primi segnali
Sembra sentire flash immaginari, tagli fatti male spari dai viali
E adesso che sto più tranquillo mi alzo accendo un altro cero alla Madonna e Cristo
E guardo il cielo e aspetto ancora Dio dall’alto ma speriamo lui mi abbia visto

E ci sembravano le notti magiche
Le notti dove un altra botta è facile
Dimmi quanti chilometri su quella via
Tanti di noi a spasso con la follia
E ci sembravano le notti magiche
Le notti dove un altra botta è facile
E quando ‘o sole non ce sta chiù
E quando ‘o sole non ce sta chiù

Se il sole non c’è più
Sto a spasso con la ma pazzia
Nel cerchio di sta fantasia lo ammetto non è roba mia
Girovagando per la mia città in declino
Scopro un vecchio fuori a un magazzino
Che mi guarda e si avvicina
Mi dice di godermi tutto
Perchè poi non sai dov’è che un giorno finirai
Ma dove finirai
Ragazzo devi stare attento che la vita fa promesse che non avrai mai
Gli uccelli che volano basso per sta pioggia
E la tempesta che si appoggia sulla testa dei pensieri miei
Vorrei lasciarmi andare ma non sono pronto per un altro scontro
Per sfidare il mondo e so cosa farei
E all’improvviso sveglio
Intorno non c’è niente nessuno che mi sente
Il cuore che rallenta
E sento che si spenge
Un angelo mi chiama
Gli chiederò un passaggio
Signori miei buon viaggio

E ci sembravano le notti magiche
Le notti dove un altra botta è facile
Dimmi quanti chilometri su quella via
Tanti di noi a spasso con la follia
E ci sembravano le notti magiche
Le notti dove un altra botta è facile
E quando ‘o sole non ce sta chiù
E quando ’o sole non ce sta chiù

Questi cartoni pieni di regali già senti i richiami dai primi segnali
Sembra sentire flash immaginari, tagli fatti male spari dai viali
E adesso che sto più tranquillo mi alzo accendo un altro cero alla Madonna e Cristo
E guardo il cielo e aspetto ancora Dio dall’alto ma speriamo lui mi abbia visto

Ecco una serie di risorse utili per Clementino in costante aggiornamento

Tutti i TESTI delle canzoni di Clementino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here