La voce che ti do – Renato Zero

Album

È contenuto nei seguenti
album: 2016 Alt
Testo Della Canzone

La voce che ti do – Renato Zero
Come selvaggi spuntano dai vicoli
In una giungla improvvisata qui
Le storie sulla pelle si disegnano
Così li riconoscerai
Tribù di solitari e di romantici
Di esuli scampati all’apatia
Si sono colorati fino all’anima
Li vedi, cercano compagnia

Pioggia, neve, vento, sole
Loro sempre là
Quell’inchiostro scorre a fiumi
Sa di libertà e già
La voce che ti do
Un segno permanente
Ti condividerò
Sarò al tuo fianco sempre
Di vivere mai stanchi

La voce che ti do
Un canto irriverente
Giustificarti no
Intollerante gente
Noi sempre troppo avanti
Un corpo parla, si esprime, urla
Ogni emozione si può tatuarla

Attraversiamo il tempo e I cambiamenti suoi
Si torna inevitabilmente li
A combattere il linguaggio degli stupidi
Gli ottusi, e la loro falsità
La voce che ti do
Non la spaventa niente
Nel tuo tatuaggio io

Ci credo ciecamente
Nel mondo siamo in tanti
La voce che ti do
Convinta più di ieri
Io I tatuaggi tuoi
Gli stessi tirerai
Medesimi colori
La voce che ti do
A te che non hai specchi
Moralista tu
Perché non ti inginocchi
Onora quei tatuaggi
E questa voce che ti do

Per non dimenticare
Involontari eroi
Piuttosto che fallire
Tatuati giù fino al cuore
Il cuore
Il cuore
Il cuore
Il cuore

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here