La luna – Angelo Branduardi

Album

È contenuto nei seguenti album:

1975 La luna
1996 Camminando camminando

Testo Della Canzone

La luna – Angelo Branduardi di Angelo Branduardi

(di Angelo Branduardi – L. Zappa)

Un giorno all’improvviso
la luna si stancò
di guardare il mondo di lassù;
prese una cometa,
il volto si velò
e fino in fondo al cielo camminò.
E sorpresa fù
che la bianca distesa
non fosse neve.
Eran solo sassi
e i piedi si ferì,
piangendo di nascosto lei fuggì.
Affrontare il mondo a piedi nudi
non si può
e dall’alto a spiarlo lei restò.
E sorpresa non è più
che la bianca distesa
non sia neve.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
 SOL                                    RE
Un giorno all'improvviso, la luna si stancò
                DO   RE    SOL
di guardare il mondo di lassù
                                RE
Prese una cometa, il volto si velò
                     DO  RE   SOL
e fino in fondo al cielo camminò
      REDO  SOL         MI-   RE DO
E sorpresa fu, che la bianca distesa
 SI- LA-   SOL DO
non fosse neve.
 
 SOL                            RE
Eran solo sassi, e i piedi si ferì
                DO    RE     SOL
piangendo di nascosto lei fuggì
                                         RE
Affrontare il mondo, a piedi nudi non si può
                 DO   RE     SOL
e dall'alto a spiarlo lei restò
      RE       DO  SOL         MI-   RE DO
E sorpresa non è più, che la bianca distesa
 SI- LA-  SOL DO
non  sia neve.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here