La luna ha vent’anni

Album

È contenuto nei seguenti album:

1990 Uomini soli
1995 Buonanotte ai suonatori
1995 Pooh Book
2005 La grande festa
2011 Christmas Collection

Testo Della Canzone

La luna ha vent'anni di Pooh

(CanzianNegrini)

quella notte di vent’anni fa,
non ci fu nemmeno una rapina,
era calda e vuota la citta’,
perche’ in tv si andava sulla luna.
e’ la notte che sei nata tu,
che tuo padre fece nuvolari,
per vederti subito com’eri,
piu’ eccitato di quelli lassu’.
quante lune fino qui,
quante lenzuola da mordere,
giorni a scuola e notti di natale,
e fantasie da nascondere.
la luna ha vent’anni,
e tu assomigli a lei,
non vuoi soltanto uomini,
che sbarcano, rubando un po’di te.
la luna ha vent’anni,
vent’anni come i tuoi,
nessuno c’e’ riuscito mai,
a farti fare qualcosa,
quando tu non vuoi.

hai le chiavi del mondo tu,
e non e’ facile,
cerca di non perderle mai.

questa notte di vent’anni dopo,
c’e’ una luna da spaccare il tetto.
cappuccetto s’e’ mangiata il lupo,
e il mio cuore e’ un orologio matto.
cosa fare per meravigliarti,
come entrare sotto la tua pelle,
per non ritrovarmi tra le mani,
solo un po’ di polvere di stelle.
questa notte tu sei qui,
inesplorata e bellissima,
nel tuo mare di tranquillita’,
io vedo i segni di tutti i sogni.
la luna ha vent’anni,
e tu assomigli a lei,
hai un lato indecifrabile,
che so che c’e’,ma non si vede mai.
la luna ha vent’anni,
piu’ o meno la tua eta’,
la testa fra le nuvole,
per sorpassare la quotidianita’,
del cuore.
hai le chiavi del mondo tu,
e non e’ facile,
cerca di non perderle mai.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
E A9 E A9

             E
QUELLA NOTTE DI VENT'ANNI FA,

          B
NON CI FU NEMMENO UNA RAPINA,

       A9
ERA CALDA E VUOTA LA CITTA',

              E
PERCHE' IN TV SI ANDAVA SULLA LUNA.

E' LA NOTTE CHE SEI NATA TU,

          B
CHE TUO PADRE FECE NUVOLARI,

         A9
PER VEDERTI SUBITO COM'ERI,

         E
PIU' ECCITATO DI QUELLI LASSU'.  

    E9
QUANTE LUNE FINO QUI,

             B9
QUANTE LENZUOLA DA MORDERE,

             A9
GIORNI A SCUOLA E NOTTI DI NATALE,

              B
E FANTASIE DA NASCONDERE.

                E
LA LUNA HA VENT'ANNI,

E TU ASSOMIGLI A LEI,

NON VUOI SOLTANTO UOMINI,

                         F#m7
CHE SBARCANO, RUBANDO UN PO'DI TE.

                     E
LA LUNA HA VENT'ANNI,

VENT'ANNI COME I TUOI,

NESSUNO C'E' RIUSCITO MAI,

A FARTI FARE QUALCOSA,

F#m7               E6
QUANDO TU NON VUOI.

                  B
HAI LE CHIAVI DEL MONDO TU, 

           E6                 B            Bsus4
E NON E' FACILE, CERCA DI NON PERDERLE MAI.

          E
QUESTA NOTTE DI VENT'ANNI DOPO,

           B
C'E' UNA LUNA DA SPACCARE IL TETTO.

         A9
CAPPUCCETTO S'E' MANGIATA IL LUPO,

               E
E IL MIO CUORE E' UN OROLOGIO MATTO. 

COSA FARE PER MERAVIGLIARTI,

          B
COME ENTRARE SOTTO LA TUA PELLE,

                A9
PER NON RITROVARMI TRA LE MANI,

        E
SOLO UN PO' DI POLVERE DI STELLE.   

   E9
QUESTA NOTTE TU SEI QUI,

            B9
INESPLORATA E BELLISSIMA,

          A9
NEL TUO MARE DI TRANQUILLITA',

          B
IO VEDO I SEGNI DI TUTTI I SOGNI.  

                     E
LA LUNA HA VENT'ANNI,

E TU ASSOMIGLI A LEI,

HAI UN LATO INDECIFRABILE,

                          F#m
CHE SO CHE C'E',MA NON SI VEDE MAI.  

                     E
LA LUNA HA VENT'ANNI,

PIU' O MENO LA TUA ETA', LA TESTA FRA LE NUVOLE,

                     F#m7                  E6
PER SORPASSARE LA QUOTIDIANITA', DEL CUORE.

                  B
HAI LE CHIAVI DEL MONDO TU,

           E6                   B
E NON E' FACILE,CERCA DI NON PERDERLE MAI.



C# F# G#m7 F# F#9 G#m F#9 F# G#m F#9 F# D#m7 G#m7 F# F#6 F#

***

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here