La mia infanzia

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

La mia infanzia di Duilio Del Prete

LA MIA INFANZIA PASSO’

TRA SILENZI E GRIGIUME

TRA FALSE RIVERENZE

E GUANCIALI IN PIUME

LA MIA INFANZIA PASSO’

CON LE DONNE IN CUCINA

CHE TRA UN PRANZO E UNA CENA

INVECCHIAVANO UN PO’

MA AVEVO GIA’ CAPITO

CHE I PARENTI FARCITI

LI AVEVAN DERUBATO

E SON COSI’ FELICI

E NESSUNO SAPEVA

CHE OGNI NOTTE PIANGEVO

NEL MIO LETTO E SOGNAVO

DI SALIRE SUL TETTO E POI

PASSAVA UN TRENO

CHE NON HO PRESO MAI

LA MIA INFANZIA PASSO’

TRA QUEI VIVI PER NIENTE

GIA’ MI STUPIVO UN PO’

CHE NON FOSSERO PIANTE

MI STUPIVA VEDERE

QUEI MIEI PARENTI

TUTTI PAGARE DI MORTO IN MORTO

FIERI DEI LORO LUTTI

MI STUPIVA DI PIU’

FAR PARTE DI QUEL BRANCO

CHE MI TENEVA AL LACCIO

CREDENDO FOSSE AMORE

OSTILE E NEMICO

CON UN AGNELLO IN CUORE

LA MIA INFANZIA PASSO’

E FU L’ADOLESCENZA

E IL MURO DEL SILENZIO

UN GIORNO SI SQUARCIO’

FU LA PRIMA PASSIONE

LA MIA PRIMA DOLCEZZA

LA PRIMA TENEREZZA

LA MIA PRIMA CANZONE

LA PRIMA TENEREZZA

LA MIA PRIMA CANZONE

LA MIA INFANZIA PASSO’

TRA SILENZI E GRIGIUME

TRA FALSE RIVERENZE

E GUANCIALI IN PIUME

LA MIA INFANZIA PASSO’

CON LE DONNE IN CUCINA

CHE TRA UN PRANZO E UNA CENA

INVECCHIAVANO UN PO’ …

LA MIA INFANZIA PASSO’

E FU L’ADOLESCENZA.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here