La ragazza del treno

Nella foto distribuita dall'ufficio stampa il 3 maggio 2013 Enrico Ruggeri che si presenta al pubblico con il nuovo album 'Frankenstein' pubblicato assieme al libro 'Al centro del cerchio'. ANSA/UFFICIO STAMPA GOIGEST +++EDITORIAL USE ONLY - NO SALES+++

Album

È contenuto nei seguenti album:
2010 La ruota

Testo Della Canzone

La ragazza del treno di Enrico Ruggeri

Tu rispingi in seduti ai tavoli
sotto le luci al neon che illuminano gli angoli
dove la polvere è una sabbia di clessidra che misura il tempo
le scale mobili e i giornali
e i venditori stagionali osservano e intervengono
e l’orologio digitale che si muove come avesse un senso
ma la ragazza col biglietto in mano
guarda molto più lontano
come fosse già partita
fuma e corre incontro alla sua vita
amore aspettami
basta un minuto e vengo via
sto arrivando aspettami
soltanto un attimo per piangere
lo vedi che ci siamo
ancora poco e stiamo
insieme
e tra le case che si inseguono
e le panchine coi bambini che salutano
vedeva il sole dietro a gli alberi passare riflettendo il vetro
ma la ragazza con lo sguardo assente
corre fuori dal presente
come fosse già arrivita
e fosse cominciata un’altra vita
amore aspettami
che sono già venuta via
sto arrivando aspettami
non devi più vedermi piangere
lo vedi che ci siamo
ancora poco e stiamo
insieme
e la ragazza con il suo sorriso
corre incontro al paradiso
come fosse quello vero
e passa dentro al vento col pensiero
amore aspettami
che sono già scappata via
sto arrivando aspettami
soltanto un attimo per piangere
lo vedi che ci siamo
ancora poco e stiamo
insieme
amore aspettami.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here