Lacreme e’ cundannate

Testo Della Canzone

Lacreme e' cundannate di Canzoni Napoletane

Anno 1927

Sta tutt’o munne sane arrevutate
pe’ Ssacch’e ppe’ Vanzette cundannate
e chi vvigliaccamente l’ha ‘nfamate
maj n’ura ‘e pace nunn ha dda truva’

A ttutt’ i pparte arrivane
pruteste ‘n quantità
facenne appelle cercano
‘e farle aggrazzia’

Doppo sett’anni ‘e pene e’ carcerate
tra vita e mmorte
chisti sventurate
mo’ ca ‘a cundanna
ll’hanno cunfermate
nun ce sta mezze pe’ ‘e puté salvà

Sulo ‘o governatore
ggiustizia la po’ ffà
Si Die ‘n ce mette ‘o core
‘a grazzia la farrà

So’ state senza core
tutte quante
pure e’ ggiurate
ma che ‘nfame ggente

Nun sentene raggione
chi è ‘nnucente
Chesta nunn è ggiustizzia,
è ‘nfamità
Sti sfortunate chiagnene
so’ rrassignate ggià
e dint’a cella spettano
ccà Ddio l’ha dda salvà.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here