Le mantellate – Canzone romana

SANYO DIGITAL CAMERA

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Le mantellate – Canzoni Romane

Lando Fiorini
Alvaro Amici
Gabriella Ferri
* Ornella Vanoni1961 Ornella Vanoni

Le mantellate so’ delle sore
ma ‘a roma so’ sortanto celle scure
na campana sona a tutte l’ore
ma cristo nun ce sta drento a ‘ste mura
mo’ che parlate a fa’
mo’ che parlate a fa’
qua’ drento ce ‘sta solo infamita’.
carcere femminile cianno scritto
sulla facciata de’n convento vecchio
sacco de paja ar posto de ‘sto letto
mezza pagnotta e l’acqua
drento ar secchio.
le mantellate so’ de le sore
ma ‘a roma so’ sortanto celle scure
na campana sona a tutte l’ore
ma cristo nun ce sta drento a ‘ste mura
mo’ che parlate a fa’
mo’ che parlate a fa’
qua’ drento ce ‘sta solo infamita’.
nell’amore abbi fede cianno detto
domenica matina la funzione
tre mesi che me svejo e che t’aspetto
cent’anni che sta’ chiuso ‘sto portone.
le mantellate so’ de le sore
ma ‘a roma so’ sortanto celle scure
na campana sona a tutte l’ore
ma cristo nun ce sta drento a ‘ste mura
mo’ che parlate a fa’
mo’ che parlate a fa’.
qua’ drento ce ‘sta solo infamita’.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here