Lettera da Berlino est

Album

È contenuto nei seguenti album:

1983 Tropico del nord
1987 Goodbye dal vivo
1990 25 La nostra storia
1995 Pooh Book

Testo Della Canzone

Lettera da Berlino est di Pooh

(FacchinettiCanzianD’Orazio)

Sabato sera normale a Berlino est
e c’è di bello che è maggio e non piove più
la radio in FM della parte di là
batte musica okay
okay… okay…
E’ più di un pò che non scrivo più lettere
ma va da se
che domani è domenica
e altre novità
qui da noi
sono che
quel che voglio non c’è
non c’è… non c’è….

Questo cielo in cielo
non l’ho scelto io
e nemmeno questa mia città
e non so se in fondo me la merito
ma di certo che la cambierei
E se vivo forte fa un rumore il tempo mio
che non sento il tempo dove và
e la voglia mia di mare e vele
non riesce a farmi male
ma cresce insieme a me

Sabato notte speciale a Berlino est
se vai di sopra ad un tetto a
guardare in là
s’accende una città
fatta apposta per noi
che restiamo di qua
di qua… di qua….
Vista da qui sembrerà quasi America
e lancerà verso noi i suoi tentacoli
e forte sentirai
respirare le sue
cento bocche su e giù
su e giù… su e giù

Ma non fanno giorno mille lucciole
e non sei contento neanche tu
certo basta un muro per dividerci
ma non è cantando che va giù
E che il giorno pende
ogni giorno dal suo cielo
l’hanno detto troppo tempo fa
E la voglia di poter gridare
non riesce a farmi male
ma cresce insieme a me

Quasi domenica ormai a Berlino est
la primavera è arrivata
perfino qui
e il sole in casa mia
passaporto non ha ed
entra ed esce da sè
da se… da se…

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
RE
Sabato sera normale a Berlino Est
e c'è di bello che è Maggio e non piove più
   DO
la radio in FM della parte di là
      RE
batte musica ok ok ok.
E' più di un po' che non scrivo più lettere
ma va da sè che domani è domenica
  DO
e altre novità qui da noi sono che
         RE
quel che voglio non c'è non c'è non c'è.

SIm    LA       SOL   LA       SIm       LA  SOL  LA
Questo cielo in cielo non l'ho scelto io
SIm  LA    SOL   LA     RE
e nemmeno questa mia città
SIm   LA       SOL   LA    SIm   LA  SOL  LA
e non so se in fondo me la merito
SIm   LA    SOL    LA     RE
ma di certo non la cambierei
DO7+      RE          MIm
e se vivo forte fa un rumore il tempo mio
DO               RE         MIm
che non sento il tempo dove va
DO7+         RE           MIm
e la voglia mia di mare e vele
    RE             DO      SI               MIm
non riesce a farmi male ma cresce insieme a me.

Sabato notte speciale a Berlino Est
se vai di sopra ad un tetto a guardare in là
si accende una città fatta apposta per noi
che restiamo di qua di qua di qua.
Vista da qui sembrerà quasi America
e lancerà verso noi i suoi tentacoli
e forte sentirai respirare le sue
cento bocche su e giù su e giù su e giù.

Ma non fanno giorno mille lucciole
e non sei contento neanche tu
certo basta un muro per dividerci
ma non è cantando che va giù
e che il giorno pende ogni giorno dal suo cielo
l'hanno detto troppo tempo fa
e la voglia di poter gridare
non riesce a farmi male ma cresce insieme a me.

Quasi domenica ormai a Berlino Est
la primavera è arrivata perfino qui
e il sole in casa mia passaporto non ha
ed entra ed esce da sé da sé da sé.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here