Lu sciccareddu mbriacu

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Lu sciccareddu mbriacu di Domenico Modugno

Testo e Musica di Domenico Modugno

Chista è la storia di ‘nu sciccaređđu
ca num bulìa tirari cchiù ‘a carretta
allura lu patruni ca bacchetta
ci dìa quattro corpi ‘nna la schina
Ma lu sceccu nun camina
nun gli ‘mporta propriu nenti,
li mazzati nun li senti
e đđa fermu sempri sta.

E lu patruni tuttu arraggiatu
comu ‘nu turcu ha jastimatu:
«Bisogna ca jimu a lu mulinu
e arrì, arri, arri, arrì, arrì, arrì, a!
ha’ jiri a fatihà»

Ma lu sciccaređđu nun camina
‘un gli importa propriu nenti,
li mazzati nun li senti
e đđa fermu sempri sta.

«Hi ho, hi ho, hi ho, ha… »

«Ma ‘nsumma camini o un ha a camini, ah? »
«Haaaa… »

Si truvau passannu allura nu cumpari
«S’intendi lu cunsigghiu d’un amicu
si propriu lu vo faci caminari
bisogna chi li dai ‘nu pocu ‘i vinu
s’adducisci lu palatu
ca ‘nu pocu s’auticizza
accussì ci passa a stizza
e vedrai caminerà »

Ma lu patruni esageratu
‘nu sicchiu sanu di vinu anticu
lu sciccaređđu.. s’era mbriahatu..
e arrì, arri, arri, arrì, arrì, arrì, a!

Ma sceccaređđu nun camina
‘un gli importa propriu nenti
du patruni ca mpazzisci
ca si tira li capiđđi
mo’ s’è stisu propriu ‘n terra
sciccaređđu s’addurmisci…
«Haahahahah..ahh.. »

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here