Luce

Il cantante Mango, in gara nella categoria Campioni con il brano ''Chissa' se nevica'', ritratto nel 2007 mentre si esibisce sul palcoscenico del Teatro Ariston durante la prima serata del Festival di Sanremo. ANSA/CLAUDIO ONORATI

Album

È contenuto nei seguenti album:
1998 Credo 2

Testo Della Canzone

Luce di Festival di Sanremo 1998

(di Alberto Salerno, Armando Mango, Pino Mango)
Mango con Zenima

Parlo di una storia che svanì
di quei giorni che
lasciano troppa sete
come mai non ritorni e
sei ancora qui?
e l’inverno sui rami già
diventa estate
parlo d’amore e di un cielo
che io abbandonai
di me di te di noi due indifesi
tu mi accarezzi le mani
ma che cosa fai
forse che tutto va
anche gli anni spesi.
ancora
ancora

luce che purifichi i miei sogni
scendi piano dentro me
luce che rischiari apertamente
non lasciarmi da solo mai
ti prego mai
mai mai voglio amore
nella forza che mi dai
nel coraggio che mi dai
luce che una strada solo insegni
uh uh uh uh
uh uh uh uh uh uh

senti questa vita che ci trafigge così
e ci porta con se
col suo passo lieve
ma tu sei qui

sei qui con me
ancora
ancora

luce che purifichi i
miei sogni
scendi piano dentro me

luce che rischiari apertamente
più viva in me
bruciante in me dentro me

luce che una strada solo insegni
non lasciarmi da solo mai
ti prego
mai mai mai voglio amore
nella forza che mi dai
nel coraggio che mi dai.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
Mi-                                Do
Parlo di una storia che svani'
     Sol                                       Re
di quei giorni che lasciano troppa sete...
Mi-                                             Do
come mai... tu ritorni... e sei ancora qui?
       Sol                                      Re
E l'inverno sui rami gia' diventa estate
Si     Mi-         Do
sei... sei... perche'...?
Mi-                                                      Do
Parlo d'amore e di un cielo che io abbandonai
    Sol                               Re
e di me, di te, di noi due indifesi
Mi-                                                Do
tu mi accarezzi le mani... ma che cosa fai?
         Sol                                    Re
Forse che tutto va... anche gli anni spesi...
Si     Mi-         Do
sei... qui... con me...
  La-                       7
ti cercai... ti dimenticai...
Si   Mi-       Do                 La-       7                   Re    7
sei... qui... con me...  ancora  ancora  ancora  come allora...

Sol                              Do
Luce che purifichi i miei sogni
  La-                      Si
scendi piano dentro me...
Sol                              La-
luce che rischiari apertamente
         Fa
non lasciarmi da solo mai... ti prego...
Do            Sol                La-
mai... mai... mai... voglio amore...
        Sib                      Do
nella forza che mi dai...
Sol                                Do
luce che una strada sola insegni...
La-   Sol  Fa  Do
uh... uh... uh...

Senti questa vita che trafigge cosi'...
e ci porta con se col suo passo lieve
ma tu sei qui...
ti cercai... ti dimenticai...
sei... qui... con me...  ancora  ancora  ancora  come allora...

Luce che purifichi i miei sogni
scendi piano dentro me...
luce che rischiari apertamente
piu' viva di me... bruciante in me... dentro me...
luce che una strada sola insegni
non lasciarmi da solo mai... ti prego...
mai... mai... mai... voglio amore...
nella forza che mi dai
nel coraggio che mi dai...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here