Maestro Strabilio – Andrea Chimenti Testo della canzone

Wikitesti.com è la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali e molto altro.

Il Testo della canzone di:
Maestro Strabilio – Andrea Chimenti

(Andrea Chimenti)

Una Uno bianca volava come il vento
Era il Maestro Strabilio dopo il suo concerto
Che avesse suonato bene è sicuro
Che fosse triste era certo

E la uno bianca volava con i finestrini aperti
Era Strabilio che volava in cielo, siamo certi
E la Uno bianca portava strumenti
Voluminosi, ardimentosi, armamenti

Cornamuse, violini, violoncelli, flauti da duelli
Cassa a doppio pedale collegata al fanale

(rit.) Non ci fu miracolo ma solo un giorno pallido
Strabilio fece un salto nel blù

Una Uno bianca volava lasciando una scia
Di ricordi anni settanta di Vienna, di musica, di una zia
Maestro Strabilio, Tienila rotta sei solo sulla tua Uno spaziale
Maestro Strabilio vola alto con i tuoi pensieri non state più male
E chi lo ricorda a scuola, sopra i banchi
E i suoi Pink Floyd, e i mocassini bianchi
(rit.)…
Strabilio strabiliava il mondo
Anche nei giorni in cui toccava il fondo
La sua genialità in questo mondo perso
Lo colpì, lo ferì…

Ecco una serie di risorse utili per Andrea Chimenti in costante aggiornamento

Pubblica i tuoi Testi!
Contattaci: [email protected]

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *