Marta – Nomadi

The music band Nomadi on a terrace. From left, Umberto Maggi, Augusto Daolio, Beppe Carletti, Paolo Lancellotti, Chris Dennis. Asiago (VI), Italy, 1974.

Album

È contenuto nei seguenti album:

1982 Ancora una volta con sentimento
1987 In concerto (vol.1)

Testo Della Canzone

Marta – Nomadi di Nomadi

Marta, che ti guardi allo specchio il mattino,

e ti studi di profilo il seno,

accidenti non crescerà mai.

Marta, dai capelli più rossi del fuoco,

San Petronio e i gradini d’estate.

Ehi Marta, dai capelli più rossi del fuoco

San Petronio e i gradini d’estate

Marta, San Petronio e i gradini d’inverno,

com’è grande e profondo l’inferno,

solo un buco al centro del mondo.

Marta, dai capelli più rossi del fuoco,

San Petronio e i gradini d’inverno.

Ehi Marta, dai capelli più rossi del fuoco,

San Petronio e i gradini d’estate.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
Do            Re                         Do
Marta, che ti guardi allo specchio il mattino
     Re                   Sol
e ti studi il profilo del seno,
    Mim                  Do
accidenti non crescerà mai.
Lam7            Re                 Lam7
Marta, hai i capelli più rossi del fuoco
      Re                     Sol
San Petronio i gradini dell’estate.
    Lam7           Re                   Lam7
Ehi Marta, hai i capelli più rossi del fuoco
      Re                     Sol
San Petronio i gradini dell’estate.


STRUM. Lam7 Re Lam7 Re Lam7 Re Lam7 Re

Do           Re                      Do
Marta, San Petronio I gradini dell’inverno
         Re                  Sol
come è bianco e profondo l’inferno,
        Mim                Do
solo un buco al centro del mondo
Lam            Re                  Lam
Marta, hai i capelli più rossi del fuoco
       Re                  Sol
San Petronio i gradini d’inverno.
    Lam7           Re                  Lam7
Ehi Marta, hai i capelli più rossi del fuoco
      Re                   Sol
San Petronio i gradini d’estate.


STRUM. Lam7 Re Lam7 Re Lam7 Re Lam7 Re Lam

(ad libitum)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here