Mmiezzo ‘o grano

Massimo Ranieri durante la trasmissione Rai "Sogno e son desto". Roma 13 settembre 2014. ANSA/ANGELO CARCONI

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Mmiezzo 'o grano di Canzoni Napoletane

(di: NicolardiNardella)
Lina Sastri
Sergio Bruni
Roberto Murolo
Massimo Ranieri
* Il Giardino dei Semplici1995 Ed è subito Napoli

E ‘a sera, sotto pásteno
d
e mméle annurche, passa
stu core sempe gióvane
ca ride e ch’arrepassa…
E ‘a luna, pazziánnose
nu ramo e n’atu ramo,
‘nterra, cu ‘e file d’èvera,
ricama nu ricamo…

Oje Stella, Sté’…ch’aspiette nu signale,
‘o ggrano ammaturato è culor d’oro:
E sti capille tuoje só’ tale e quale…
E ‘o ssaje ca i’ mme ne moro,
si ‘mmiez’ô ggrano, nun mme ffaje vasá!…

Quanno ‘e marite dòrmono,
stracque ‘e fatica ancora,
ll’ammore, che sta pésole,
sceglie ‘a quartata ‘e ll’ora…
St’arille comme cantano
sott’a ‘sta luna chiara!
E comm’addora ‘o ccánapa
pe’ tuorno a ‘sta pagliara…

Oje Stella, Sté’…ch’aspiette nu signale……………

Ma tu nun duorme: è inutile…
stu core tujo mme sente
quanno, pe’ sott’a ll’albere,
passo annascostamente…
E ghiésce fore pallida,
bella comm’a nisciuna…
E ‘a luna, zenniánnoce,
cufféa…’sta ‘mpésa ‘e luna!…

Oje Stella, Sté’…ch’aspiette nu signale,

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here