Po’ esse che nevica

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Po' esse che nevica di Canzoni Romane

N’artra notte a contamme li passi e che freddo che c’ho
È finita ‘na storia importante, chi lo sa che farò
So’ passati de moda li sogni, li ricordi nessuno li vo’
Ogni vorta la vita ce prova a cambiamme e ogni vorta je dico de no

Sto appoggiata a ‘na vecchia fontana e la rabbia è ‘na musica
Che me sale affannata e ‘mpaziente dar fonno dell’anima
Arimbarza su tetti e lampioni e ner cielo s’arampica
Se trasforma in un pezzo de nuvola
Che se ‘ngrossa e diventa scurissima
E si scoppia in mijardi de pezzi a la notte s’abbraccica
E si scoppia in mijardi de pezzi po’esse che nevica

N’artra notte a contamme li sbaji ch’ho fatto co’ te
A quest’ora si fossi diversa staresti co’ me
Fossi stata più ‘nfame e più dritta
Starei certo più calla de qui
Ogni vorta la vita ce prova a cambiamme e ogni vorta ritorno così

Appoggiata a ‘na vecchia fontana e la rabbia è ‘na musica
Che me sale affannata e ‘mpaziente dar fonno dell’anima
Arimbarza su tetti e lampioni e ner cielo s’arampica
Se trasforma in un pezzo de nuvola
Che se ‘ngrossa e diventa scurissima
E si scoppia in mijardi de pezzi a la notte s’abbraccica
E si scoppia in mijardi de pezzi po’esse che nevica

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here