Pomeriggio ore sei

Album

È contenuto nei seguenti album:

1999 Nel cuore, nell’anima
2000 I grandi successi originali

Testo Della Canzone

Pomeriggio ore sei di Equipe 84

Cover di Marley purt driveBee Gees

(di B. Gibb – M. Gibb – R. Gibb – Maurizio Vandelli)

LEI E’ MOLTO GIOVANE

MA PER QUESTO NON SARA’

CHE DOBBIAMO ATTENDERE

LA SUA MAGGIORE ETA’

PER USCIR LA SERA E POI

FARE QUELLO CHE VOGLIAMO NOI,

NOI PERCIO’ CI VEDIAMO SU DA LEI

IL POMERIGGIO ALLE TRE,

NOI PERCIO’ CI VEDIAMO SU DA LEI

IL POMERIGGIO ALLE TRE.

IL PADRE PARLA DI MORALITA’

E POI LE DICE GUARDA ME

SEI MIA FIGLIA E PORTI IL NOME CHE

PORTAVA MIO PAPA’.

LUI COSI’ LA SERA

LA TIENE A VEDERE LA TV,

NOI PERCIO’ CI VEDIAMO SU DA LEI

IL POMERIGGIO ALLA TRE,

NOI PERCIO’ CI VEDIAMO SU DA LEI

IL POMERIGGIO ALLE TRE.

POMERIGGIO TRAGICO

QUANDO IL PADRE SCOPRE CHE TRA NOI

NON C’E’ AMOR PLATONICO

COME USAVA AI TEMPI SUOI.

ORA LUI LA TIENE IN CASA MA

AL POMERIGGIO NON C’E’ MAI

NOI PERCIO’ CI VEDIAMO SU DA LEI

IL POMERIGGIO ALLE SEI,

NOI PERCIO’ CI VEDIAMO SU DA LEI

IL POMERIGGIO ALLE SEI.

LEI E’ MOLTO GIOVANE

MA PER QUESTO NON SARA’

CHE IO DEBBA ATTENDERE

LA SUA MAGGIOR ETA’

PER USCIR INSIEME A LEI

E FARE QUELLO CHE VOGLIAMO NOI,

NOI PERCIO’ CI VEDIAMO SU DA LEI

IL POMERIGGIO ALLE SEI,

NOI PERCIO’ CI VEDIAMO SU DA LEI

IL POMERIGGIO ALLE SEI

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
A E D9 E


    A           E
LEI E' MOLTO GIOVANE

          D            A
MA PER QUESTO NON SARA'

                  E
CHE DOBBIAMO ATTENDERE

          D         A
LA SUA MAGGIORE ETA'

                  E
PER USCIR LA SERA E POI

         D9
FARE QUELLO CHE VOGLIAMO NOI,

A

                       E
NOI PERCIO' CI VEDIAMO SU DA LEI

          D            A
IL POMERIGGIO ALLE TRE,

                       E7
NOI PERCIO' CI VEDIAMO SU DA LEI

          D            A
IL POMERIGGIO ALLE TRE.

                      E
IL PADRE PARLA DI MORALITA'

      D                A
E POI LE DICE GUARDA ME

                          E
SEI MIA FIGLIA E PORTI IL NOME CHE

     D            A
PORTAVA MIO PAPA'.

               E
LUI COSI' LA SERA

      D9
LA TIENE A VEDERE LA TV,

A

                       E
NOI PERCIO' CI VEDIAMO SU DA LEI

          D            A
IL POMERIGGIO ALLA TRE,

                       E7
NOI PERCIO' CI VEDIAMO SU DA LEI

          D            A
IL POMERIGGIO ALLE TRE.

              E
POMERIGGIO TRAGICO

          D                       A
QUANDO IL PADRE SCOPRE CHE TRA NOI

                   E
NON C'E' AMOR PLATONICO

      D                  A
COME USAVA AI TEMPI SUOI.

                    E
ORA LUI LA TIENE IN CASA MA

       D9                 A
AL POMERIGGIO NON C'E' MAI

                       E
NOI PERCIO' CI VEDIAMO SU DA LEI

          D            A
IL POMERIGGIO ALLE SEI,

                       E7
NOI PERCIO' CI VEDIAMO SU DA LEI

          D
IL POMERIGGIO ALLE SEI.


A E


    A           E
LEI E' MOLTO GIOVANE

          D            A
MA PER QUESTO NON SARA'

                  E
CHE IO DEBBA ATTENDERE

       D           A
LA SUA MAGGIOR ETA'

                  E
PER USCIR INSIEME A LEI

           D9
E FARE QUELLO CHE VOGLIAMO NOI,

A

                       E
NOI PERCIO' CI VEDIAMO SU DA LEI

          D            A E
IL POMERIGGIO ALLE SEI,  

D A                      E
  NOI PERCIO' CI VEDIAMO SU DA LEI

          D
IL POMERIGGIO ALLE SEI,

A

***

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here