Porta Portese – Fiorello

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Porta Portese – Fiorello 
(di: Claudio BaglioniAntonio Coggio)
Claudio Baglioni Feat. Fiorello 

 

E’ domenica mattina
si è svegliato già il mercato
in licenza son tornato e sono qua
per comprarmi dei blue jeans
al posto di questa divisa
e stasera poi le faccio una sorpresa

c’è la vecchia che ha sul banco
foto di Papa Giovanni
lei sta qui da quarant’anni e forse più
e i suoi occhi han visto re
scannati ricchi ed impiegati
capelloni ladri artisti e figli di (e figli di)

Porta Portese
Porta Portese
Porta Portese
cosa avrai di più

Vado avanti a gomitate
tra la gente che si affolla
le patacche che ti ammolla
quello là
c’ha di tutto pezzi d’auto
spade antiche quadri falsi
e la foto nuda di Brigitte Bardot (Brigitte Bardot)

Porta Portese
Porta Portese
Porta Portese
cosa avrai di più

Tutti rotti quei calzoni (A regà viè da noi)
si va bè che è roba usata (cosa cerchi cosa vuoi)
ma chi sà chi l’ha portata (a regà che ne sai?)
quanto vuoi? (quanto porti quanto c’hai)
quella lì (a regà ma che fai)
non è possibile che è lei (dove guardi)
insieme a un altro (dove vai)
non è certo suo fratello quello (a regà dì un po’)
e se l’è scelto proprio bello (sti calzoni poi)
ci son cascato come un pollo io (tu li voi o no?)

Porta Portese Porta Portese
Porta Portese Porta Portese
Porta Portese Porta Portese
cosa avrai di più Porta Portese

Porta Portese Porta Portese
Porta Portese Porta Portese
Porta Portese Porta Portese
cosa avrai di più

fiore de miele
la rabbia fa sbottà
ma poi scompare
la rabbia poi scompare
ma resta il fiele

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale
con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



  

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here