Santa Lucia – Francesco De Gregori

Album

È contenuto nei seguenti album:

1976 Bufalo Bill
1979 Banana Republic
2006 Tra un manifesto e lo specchio
2010 Work in progressFrancesco De Gregori e Lucio Dalla

Testo Della Canzone

Santa Lucia – Francesco De Gregori di Francesco De Gregori

Santa Lucia, per tutti quelli che hanno occhi
e gli occhi e un cuore che non basta agli occhi
e per la tranquillità di chi va per mare
e per ogni lacrima sul tuo vestito,
per chi non ha capito.

Santa Lucia per chi beve di notte
e di notte muore e di notte legge
e cade sul suo ultimo metro,
per gli amici che vanno e ritornano indietro
e hanno perduto l’anima e le ali.

Per chi vive all’incrocio dei venti
ed è bruciato vivo,
per le persone facili che non hanno dubbi mai,
per la nostra corona di stelle e di spine,
per la nostra paura del buio e della fantasia.

Santa Lucia, il violino dei poveri è una barca sfondata
e un ragazzino al secondo piano che canta,
ride e stona perchè vada lontano,
fa che gli sia dolce anche la pioggia delle scarpe,
anche la solitudine.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

|Accordi-Ins=

 DO                               FA
Santa Lucia per tutti quelli che hanno gli occhi
                             RE-
e un cuore che non basta agli occhi
                                    DO
e per la tranquillit… di chi va per mare
                              RE-
e per ogni lacrima sul tuo vestito
                 DO   SOL
per chi non ha capito.
DO                           FA
Santa Lucia per chi beve di notte
                            RE-
e di notte muore e di notte legge
                      DO
e cade sul suo ultimo metro
                                        RE-
e per gli amici che vanno e ritornano indietro
                             DO    SOL
e hanno perduto l'anima e le ali.
                      SOL7                        DO
Per chi vive all'incrocio dei venti ed Š bruciato vivo
LA-             SOL                       FA
per le persone facili che non hanno dubbi mai
SOL             SOL7                 DO
per la nostra corona di stelle e di spine
MI7                                     LA7
e la nostra paura del buio e della fantasia.
RE                          SOL
Santa Lucia il violino dei poveri
                               MI-
Š una barca sfondata e un ragazzino
                                   RE
al secondo piano che canta ride e stona
                                   MI-
perchŠ vada lontano fa che gli sia dolce
                                           RE       LA7
anche la pioggia nelle scarpe anche la solitudine.

RE SOL MI- RE MI- RE LA7   RE SOL MI- RE MI- RE LA7  RE4  RE

}}

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here