Sotto il velo del cielo

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Sotto il velo del cielo di Festival di Sanremo 1998

(di Carlo Faiello, Corrado Sfogli)
Nuova Compagnia di Canto Popolare

La terra gira da una parte e poi dall’altra
Sotto il velo del cielo
Come chi di notte non riesce a dormire
Perché vuole capire
Addò t’annascunne
Si t’annascunne
Addò t’annascunne
Si t’annascunne
C’è una piega sottile nascosta nell’universo
Ai margini del mondo
è una processione di anime dimenticate
Che sussurrano tra le costellazioni
Addò t’annascunne
Si t’annascunne
Addò t’annascunne
Si t’annascunne
Sarrà ‘sta musica che vene e se ne va
La terra gira da una parte e poi dall’altra
Che vene e se ne va
Sarrà chistu rummore ca nun puo’ spiegà
La terra gira da una parte e poi dall’altra
Ca nun se po’ spiegà
Vulesse ca ‘stu cielo, ‘stu cielo s’arapesse
Pe’ tutta gente ca nun tene niente
Quando una luna cala l’altra ricomincia
Ombra, luce, guerra, pace
Quando una luna cresce, l’altra svanisce
Acqua, fuoco, pieno, vuoto
Addò t’annascunne
Si t’annascunne
Addò t’annascunne
Si t’annascunne
Sarrà ‘sta musica che vene e se ne va
Quando una luna cala, l’altra ricomincia
Che vene e se ne va
Sarrà chistu rummore ca nun puo’ spiegà
Quando una luna cresce l’altra svanisce
Ca nun se po’ spiegà
Vulesse ca ‘stu cielo, ‘stu cielo s’arapesse
Pe’ tutt
a gente ca nun tene niente
Scennesse l’acqua santa pe’ terre addò nun chiove
E frutta, miele, pane e vino nuovo
Vulesse ca chiuvesse, chiuvesse maccarune
‘E prete ‘e mieza via caso rattato
La muntagna ‘e Somma fosse carne arrostuta,
E tutta ll’acqua ‘e mare vino annevato
Vulesse ca ‘stu cielo, ‘stu cielo s’arapesse
Pe’ tutt
a gente ca nun tene niente
Scennesse l’acqua santa pe’ terre addò nun chiove
E frutta, miele, pane e vino nuovo
Vulesse ca chiuvesse, chiuvesse maccarune
‘E prete ‘e mieza via caso rattato
La muntagna ‘e Somma fosse carne arrostuta,
E tutta ll’acqua ‘e mare vino annevato
Vulesse ca chiuvesse, chiuvesse maccarune
‘E prete ‘e miez
a via caso rattato
La muntagna ‘e Somma fosse carne arrostuta,
E tutta ll’acqua ‘e mare vino annevato.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here