Tapparella

Album

È contenuto nei seguenti album:
1996 Eat the phikis 2000 Del meglio del nostro meglio

Testo Della Canzone

Tapparella di Elio e le storie tese

Brufolazzi,
tapparella giù e poltiglia,
più ascella purificata:
ti ricordi che meraviglia
la festa delle medie?

“Tu non vieni!”.
Non importa, sai, ci avevo judo.
Ma se serve vi porto i dischi
così potrete ballare i lenti.
“Porta pure ma non entri!”.

Ma perché siete così?
Io che credevo, io che speravo.
Parteciperò, mi autoinviterò,
dannata festa delle medie!

Mi presento:
“Burp, haha, ciao ragazzi!”
Faccio un vento e gli cambio il clima,
temporeggio bevendo spuma;
chiedo Fonzi e mi danno avanzi.
Cristo, perché?

Parapiglia: scatta il gioco della bottiglia.
Se avrò culo potrò
“Tu non giochi!”
baciare
“Abbiam fatto le squadre prima!”
palpare
“Ma se aspetti fra un po’ finiamo!”
amare.
Sì va bé però poi balliamo.
“Non ci rompere i coglioni!”.

Sul piatto gira un geghegé,
danzo da solo e me ne vanto.
Fantastico zimbello, io.
Non consumerò, non deglutirò
questa amarissima aranciata.

(Canale sinistro – voce al contrario:)
Questa parte vocale è stata registrata
con il nastro al contrario girato a mano.
Non è vero.

(Canale destro:)
“Ue’, ciao, amici, come state?”
“Ciao, e allora, come stai?”
“Bella questa festa eh?”
“Bellissima!”
“Oh, ma… mi fa piacere che sei venuto,
perché sai chi ti saluta un casino?
“Chi?”
“STO CAZZO!!!”
“Cioè… sei un boccalone!”

Eh, va bè, che scherzo del menga,
cioè, veramente, che intelligenza scarsa!
Sempre questi soliti scherzi.
A me questa festa non mi piace – No –
è frivola, non mi va giù, – invitato no –
c’è della gente che non ci sta dentro – niente Fonzi no –
Non mi hanno invitato.
Non mi hanno dato le Fonzi – sul bicchiere no –
Sul bicchiere di plastica non c’è scritto il mio nome,
– niente nome, no – non si può fare
un ballo lento – ballo lento no –
un ballo forte – ballo forte no –
un gioco della scopa – la bottiglia no –
un gioco della bottiglia – gioco scopa no –
non si può fare niente,
non c’è amicizia, oh,
non c’è – amicizia no – convenienza,
non c’è – cortesia no – cortesia,
– convenienza no –
e arrivando non ho visto neanche
l’ampio parcheggio – ampio parcheggio no –
all’ingresso. Insomma, dai, basta, finiamola lì.

Basta!
Questa festa è insoddisfacente,
ma ne ho un’altra nella mia mente.
Una festa molto particolare
dove saranno invitati tutti:
molti amici, molti nemici e anche Panino.

Forza, Panino
(ripetuto 32 volte)

Ghost track (al contrario):
Questo è un brano riguardante la festa delle medie.
Esso consta di varie parti inerenti, che so, la pratica
della vessazione per qualche tempo del giovane
alle prese con la festa delle medie,
e codesta attività riguarda l’ascella
di quello stesso giovane, un’altra è la parte finale
che dice prevalentemente Forza Pànino.

Uollano

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
A9          G                   Bm7           D/E          A
Brufolazzi, tapparella giu` e poltiglia piu` ascella purificata:
C#7                Dmaj7        D9/E
ti ricordi che meraviglia la festa delle medie ?

A9
"Tu non vieni".
        G                 Bm7
Non importa, sai, ci avevo judo.
      D/E               A9              C#7             F#m7
Ma se serve vi porto i dischi cosi` potrete ballare i lenti,
Em7     Dmaj7   D/E
<i>"Porta pure ma non entri".</i>

Fmaj7           E       G               D
Ma perche' siete cosi`? Io che credevo, io che speravo.
D#9     Gm    G#9          Cm   A#9                  G#9
Partecipero`, mi autoinvitero`, dannata festa delle medie.

[Strumentale]

A       G       Bm7     D/E
A       G       Bm7     A/C#    D       D/E

A9      G                       Bm7
Mi presento: burp, haha, ciao ragazzi.
        D/E                     A9
Faccio un vento e gli cambio il clima,
        C#7          F#m7       A/E
temporeggio bevendo spuma
        G               G5b     G       G9        G

chiedo fonzi e mi danno avanzi. Cristo, perche'?

        F#m7           E9               D9            E9
Parapiglia. scatta il gioco della bottiglia Se avro` culo potrò
        B9                 A9                           C#m7
"Tu non giochi" baciare. "Abbiam fatto le squadre prima" palpare
        E/F#                    B9
"Ma se aspetti fra un po' finiamo" amare.
        A#m7    D#7     G#m7
Si` va be' pero` poi balliamo,
F#m7    Emaj7   E/F#
"Non ci rompere i coglioni".

Fmaj7   E               G               D
Sul piatto gira un geghege', danzo da solo e me ne vanto.
Fmaj7           E
Fantastico zimbello, io
D#9       Gm    G#9            Cm      A#9/D    G#9/C
Non consumero`, non deglutiro` questa amarissima aranciata.

[assolo]
Emaj7   Bm7     Dmaj7   Am/C    E/B     G#      Amaj7   D7


No, invitato no. niente fonzi no sul bicchiere no niente nome no.

E               A/E             C/E              E
Ballo lento no, ballo forte no, la bottiglia no, gioco scopa no.
Bm/E          A/E             C/E            E
Amicizia no, cortesia no, convenienza no, ampio parcheggio no.

E       A/E
Basta

        C/E             E                   A/E         C/E
Questa festa e` insoddisfacente, ma ne ho un'altra nella mia mente.
Bm/E        A/E             C/E                 E
Una festa molto particolare dove saranno invitati tutti:
Bm/E          A/E           C/E
molti amici, molti nemici e anche Panino.

Forza, Panino.

[Ripetere]
E       A/E             Bm/E            Em7     E

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here