Tarantella scugnizza

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Tarantella scugnizza di Canzoni Napoletane

(Libero BovioFerdinando Albano)

Tu si’ venuto ‘a ll’estero? E io te dico
ch’hê fatto proprio buono a ce vení…
Damme ll’onore ‘e cammená cu mico
si te vuò’ divertí.

Tu vuò’ vedé ‘e scugnizze? ‘E malandrine?
‘E viche scure addò se chiagne e more?
O vuò’ sentí surtanto ‘e manduline?
E viene appriesso a me, famme ‘o favore.

E guarda,
chist’è Napule!
Vòtate buono attuorno…
Ccá se fatica sempe, notte e ghiuorno.
E se fatica e canta, sott’a stu cielo bello…

Amico, viene ‘a ll’estero?
E lèvate ‘o cappiello!

Ched è nun parle? Nun te fa piacere
‘sta musica ca siente attuorno a te?
Só’ tutte quante fábbriche e cantiere…
‘e vvuò’ vení a vedé?

Só’ strade nove, só’ palazze nuove…
e ògne preta è nu segno ‘e passione…
Dincello a chilli llá, quanno te truove,
che sape fá ‘o paese de ccanzone!

E guarda,
chist’è Napule!
Ccá se fatica sempe, notte e ghiuorno.
E se fatica e canta, sott’a stu cielo bello…

Vide sti tre ca pássano abbracciate?
Chist’erano scugnizze, tutt’e tre….
Guardale buono ‘nfaccia. Só’ cecate…
E vuó’ sapé pecché?

Só’ state â guerra, se só’ fatte onore,
nce hanno lassate ll’uocchie e só’ cuntente…
Mo portano ‘a medaglia ‘ncopp
o core
e, dinto core, na passione ardente!

E guarda,
chisto è Napule!
Popolo cantatore
ca ‘o juorno ca va ‘nguerra, canta e more…
E ‘mpunto ‘e morte canta. Canta ca ‘o cielo è bello.

Amico, viene ‘a ll’estero?
E lèvate ‘o cappiello!

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here