Vengo da te – Zibba & Almalibre – (feat. Leo Pari)

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Vengo da te – Zibba & Almalibre – (feat. Leo Pari)

 
Io che non mi fido mai, nemmeno di me
e come potrei avere, una qualche risposta
in un letto ci vorrei dormire, ricordati che
niente è dura davvero, tranne una canzone

Ogni partenza ed anche un arrivo
tutte le strade portano a un bivio
vivo sul sedile del treno e lo sguardo…
riflesso nel finestrino
quant’è lunga la speranza
che arriva fino alla tua porta
ti lascio un bacio sulla guancia
fino alla prossima volta

Prendo in mano tutto quanto e parto
vengo da te, vengo da te
rimango solo un giorno ma magari
ritorno, ritorno

A me risuona male
star qui a parlar di niente
nemmeno fosse un bar,del pomeriggio di Natale
se sapessi scrivere davvero lo farei
invece sto in un angolo e nemmeno ad ascoltare

Non puoi fermare la forza di un’onda
non puoi scappare dalla tua ombra
al massimo, puoi portarla in un’altra città
Per tutti gli sguardi che ti scordi
per tutte le mani che non tocchi
vorresti piangere chilometri
che ti sono rimasti negli occhi

Prendo in mano tutto quanto e parto… vengo da te, vengo da te
rimango solo un giorno ma magari, ritorno, ritorno

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale
con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

 

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here