Viaggio strano

Album

È contenuto nei seguenti album:
1973 Mi… Ti… Amo

Testo Della Canzone

Viaggio strano di Marcella Bella

Un paio d’ali ieri ho comprato,
Nel magazzino di Via Morgano,
Su per il mondo prendo a volare,
Strana la rotta sarà,
Di fantasia e libertà,

In una chiesa sono arrivata, giovani sposi,
Fiori pregiati,
Le loro mani stanno lontane,
Io non capisco perchè
L’amore vero non ce né,

In mezzo all’infinito, nasce un nuovo mito
Chissà perché, chissà perché,
In mezzo all’infinito cerco un buon motivo però,
Chissà se io lo troverò,

In una strada sopra elevata,
Una rolls roys corre impazzita,
Dentro un signore indaffarato,
Cerca la felicità,
Ma vero tempo non ne ha,

Lungo la riva del fiume Gange,
Vedo una schiera di mendicanti,
Bianchi fantasmi dietro un santone,
Hanno gran fame però,
Il cielo cresce il grano no,

Ora la sera copre la terra,
Prendi riposo uomo di ferro,
E l’armatura, lasciala al vento,
E nei tuoi sogni sarai,
Quell’uomo giusto che non sei,

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here