Vico Vasto

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Vico Vasto di Peppe Barra

( L. Lambertini- S.Riccardi)

Passa ‘na vita ne passano doje
e ‘o vico Vasto nun m’ ‘o scordo maje.
Nce steva ‘o Capintesta e Paziella
ca venneva ‘e pazzielle
‘o figlio d’ ‘a Madonna
Recchie ‘e Nailòn
Nucchettella, ‘a Nevaiola, Culanterra,
‘o Pazzo, ‘o Chiattochiatto
Chillo ca venneva ‘e lipine
Se chiammava Pisiello
Pisiello seggia ‘n mano e sbarra ‘e fierro
faceva ‘a guerra a Pascale ‘o Bello
‘A cchiù piccerella d’ ‘e Tre Vicchiarelle
durmeva int’ a’ ‘na connolella.
E mammà cantava
int’ ‘a casa e cantava, cantava
Mezz’ annura, ‘na guagliona
sotto ‘o sole
s’ asciuttava ‘e capille
e mammà cantava
int’ ‘a casa e cantava, cantava
Diceva ‘a nonna chesta e’ a vita,
‘a vita è chesta
N’affaciata ‘e fenesta
‘na voce?
Che d’è? Che d’è? E’ ‘na voce?
A voce d’ ‘e guarattelle
Pulecenella, ‘o Diavolone, ‘a Morte
‘ A Guardia, Culumbrina, ‘o Boia
Tucchete tucchete tuculiavano ‘e cape
Tucchete tucchete Tucchete tucchete
finita ‘a festa
‘O viecchio d’ ‘e guaratelle se ne jeva
‘Ncopp’ ‘e spalle, tutto ‘nu triato
lo guardavo e sunnavo
Tucchete tucchete
Me jucavo ‘o cerviello
E sunnavo e pensavo
Tucchete tucchete Tucchete tucchete
Vulesse addeventà ‘na guarattella!

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here