Vola vola

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Vola vola di Canzoni Napoletane

Sergio Bruni

Vulesse fa ‘rvenì pe’ n’ora sola

lu tempe belle de la cuntentezze,

quande pazzijavama “vola vola”

e ti cuprè di vasce e di carezze.

E vola vola vola vola

e vola lu pavone;

si tiè lu core bbone

mo’ fammece arpruvà!

E vola vola vola vola

e vola lu pavone;

si tiè lu core bbone

mo’ fammece arpruvà!

Na vote pe’ spegnà lu fazzulette

so’ state cundannate di vasciarte.

Tu ti sci’ fatte ro.sce e mi sci’ dette

di ‘nginuocchhiarme prime e d’abbracciarte.

E vola vola vola vola

e vola lu gallinacce;

mo’ se mi guardi ‘n facce

me pare de sunnà.

E vola vola vola vola

e vola lu gallinacce;

mo’ se mi guardi ‘n facce

me pare de sunnà.

Come lu fiore nasce a primavera

l’amore nasce dalla cittellanze.

Marì, si mi vu bene accome jere

nun me levà stu sonne e sta speranze.

E vola vola vola vola

e vola lu cardille;

nu bacio a pizzichille

che te lo vo negà

E vola vola vola vola

e vola lu cardille;

nu bacio a pizzichille

che te lo vo negà

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here