Washington

07/01/13 Roma, trasmissione televisiva La prova del cuoco, nella foto Anna Oxa

Album

È contenuto nei seguenti album:

1984 Viaggi organizzati
1986 Dallamericaruso
1992 Amen
1994 Oxa cantautoriAnna Oxa
2002 Caro amico ti scrivo
2006 12000 lune

Testo Della Canzone

Washington di Lucio Dalla

(DallaTullio Ferro)
1994 – Anna Oxa 1994 Oxa cantautori

Sto andando a Washington
ma cosa vado a fare non lo so
comunque in alto
non vedo niente
non si vede un accidente da qui
noi e gli occhi a mandorla
e una faccina piccola così
con i suoi fratelli
piccolina come quelli
vuoi vedere la foto che ho con me
ma cos’è che sta volando
sembra una pallina
qualcosa sta in tondo volando
e la tua mente si avvicina
ogni piccolo movimento spara
prima che l’altro faccia lo stesso con te
ogni piccolo sentimento spara
e meglio non chiedersi niente, stavolta
voglio vedere chi è.
Son partito per London City
dove c’erano i Beatles e il rock and roll
era una macchina negra
adesso mi chiami zebra
quando mi ha messo le braccia
più bianco più non ciò
tu vuoi andare a Washington
ma cosa vai a fare laggiù
e solo un sasso non si vede un cazzo
non è rimasto in piedi più niente
nemmeno là
chissà se mi stai ascoltando
è una bella mattina
chissà se anche lui sta pensando
eccolo lì che si avvicina
ogni piccolo movimento spara
prima che l’altro faccia lo stesso con te
ogni piccolo sentimento spara
qui non si muove più niente
non è rimasto nessuno
siamo soli io e te
chissà se mi stai ascoltando
è una bella mattina
chissà se anche lui sta pensando
eccolo lì che si avvicina
ogni piccolo movimento spara
prima che l’altro faccia lo stesso con te
ogni piccolo sentimento spara
qui non si muove più niente
non è rimasto nessuno
siamo soli io e te

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
Am9 C6 Bm7 Am9 Bm7 C6 Am7 Am9 C6 Am7


Am
Sto andando a Washington

     Bm
ma cosa vado a fare non lo so

E C9
  volo molto in alto

G
non si vede niente

         C6
non si vede un accidente da qui

Am9 C6
    Lei ha gli occhi a mandorla

      Bm7
e una faccina piccola cosi'

E C9
  e con i suoi fratelli

       G
piccolina come quelli

         C6
vuoi vedere la foto che ho con me

          F
Ma cos'e' che sta volando

Dm              Am7
sembra una pallina

Am   F
la cosa sta ancora volando

                      Am
e lentamente si avvicina

Em7
Ogni piccolo movimento spara

   F6
prima che l'altro faccia lo stesso con te

G6                         Em7
ogni piccolo sentimento spara

     F6
e' meglio non chiedersi niente

         C
ma stavolta voglio vedere chi e'

C6
chi e' chi e' chi e' chi e'...


Am7 C6 Am7

Am
Son partito da London City

        Bm
dove c'erano i Beatles e il rock & roll

E C9
  ero una macchina negra

       G
ma adesso mi chiamano Zebra

                    C6
da quando mi han messo

le braccia di un bianco di nome John

Am9 C6
    tu vuoi andare a Washington

     Bm7
ma cosa vai a fare laggiu'

E C9               G
  e' solo un sasso non si vede un casso

            Am7
non e' rimasto in piedi piu' niente nemmeno la'

C6      Dm
Chissa' se mi sta ascoltando

                  Am7
e' una bella mattina 

Am      Dm
chissa' se anche lui sta pensando

                        Am
eccolo li' che si avvicina

Em7
Ogni piccolo movimento spara

   F6
prima che l'altro faccia lo stesso con te

G6                        Em7
Ogni piccolo movimento spara

       F6
ma qui non si muove piu' niente

                    C
non e' rimasto nessuno siamo soli io e te

C6
io e te io e te io e te io e te

Am                E
io e te io e te.. uh uh ohh


D C E D C E D C Dm6 E Am9 Em D6 Am9 D CM7 Am6 Am7 Am D Am9 Bm7 Am9 Bm



Am7 G Am9 D6 Am9 Bm7 G9 C6 Am7 Bm Am9 Em Am7 Am

***

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here