Zio Santuzzo

Milano - Presentazione dello spettacolo "Resto umile world show" nella foto : Checco Zalone

Album

È contenuto nei seguenti album:

2006 Se non avrei fatto il cantande

Testo Della Canzone

Zio Santuzzo di Checco Zalone

(feat. Checco Consoli)

Mi ricordo
quando mia madre
mi costringeva ad ingerire
quell’orribile sostanza
dalle proprietà organolettiche
considerevoli

era olio di fegato di merluzzo
e non mi si filava nessun ragazzo

grazie al cazzo
davo di merluzzo
ed ero confusa infelice
con l’alito atroce

e puzzavo di merluzzo
proprio come zio santuzzo
venditore di merluzzo
al mercato di Milazzo

ma meno male
che c’era un uomo
che non gli importava dell’orrido tanfo
lui mi avvolgeva tra le cupide ascelle
e poi mi pomiciava come un pazzo

grazie al cazzo
era zio santuzzo
ed ero confusa infelice
con l’alito atroce

e puzzavo di merluzzo
proprio come zio santuzzo
circondata dal disprezzo
mi sentivo zio santuzzo

grazie
grazie

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
DO#-

 

DO#-

Mi ricordo

quando mia madre

      LA7+        DO#-

mi costringeva ad ingerire

 

quell'orribile sostanza

dalle proprietà organolettiche 

considerevoli

 

DO#-           LA7+        RE7+     

era olio di fegato di merluzzo

                           SOL#

e non mi si folava nessun ragazzo

 

        DO#-

grazie al cazzo

           LA9

davo di merluzzo

          MI

ed ero confusa infelice

          SI9   (Stop)

con l'alito atroce

 

     DO#-       LA9

e puzzavo di merluzzo

        MI          SI9

proprio come zio santuzzo

     DO#-      LA9      

venditore di merluzzo

      MI        SI9

al mercato di Milazzo

 

 

ma meno male

che c'era un uomo

che non gli importava dell'orrido tanfo

lui mi avvolgeva tra le cupide ascelle

e poi mi pomiciava come un pazzo

 

grazie al cazzo

era zio santuzzo

ed ero confusa infelice

con l'alito atroce

 

e puzzavo di merluzzo

proprio come zio santuzzo

circondata dal disprezzo

mi sentivo zio santuzzo



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here